Vericelli | Officina CA-BA | Fuoristrada e Mercedes G. a Lama Mocogno
40840
page-template-default,page,page-id-40840,page-child,parent-pageid-40675,cabin-core-1.0.1,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled, vertical_menu_width_290,side_menu_slide_from_right,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive
 

Vericelli

Vericelli:

Elettrici o idraulici, variano per dimensioni, velocità di avvolgimento e soprattutto per portata. Se l’installazione del verricello comporta un’alterazione della sagoma della vettura esso deve essere riportato sulla carta di circolazione, operazione dicui possiamo occuparci al posto vostro.

Esempio di installazione di un verricello elettrico (portata circa 4.200 Kg) su un Mercedes G:

Con l’installazione dell’argano elettrico, si è provveduto anche alla sostituzione del paraurti anteriore con un modello adatto ad alloggiare una ben dimensionata rulliera. Detto paraurti, è in grado di sopportare (grazie ai rinforzi interni e alla generosa sezione del metallo) gli urti tipici di un impiego off-road impegnativo.
In alternativa alla rulliera è possibile installare una “bocca” dall’ingombro più contenuto che si abbina particolarmente bene a cavi in fibra sintetica anzichè d’acciaio.

Fase 1

Preparazione ella staffa porta verricello con appropriate forature per il tipo di argano che si desidera installare e attacchi sul telaio dell’auto in modo da sfruttare i robusti punti di ancoraggio previsti dalla casa per il paraurti.

 

 

Fase 2

Si posiziona la staffa e il verricello sulla vettura per verificare il corretto allineamento delle parti e l’eventuale necessità di effettuare modifiche alla mascherina.

 

Fase 3

Si prepara il paraurti che deve avere i seguenti requisiti:

  • Essere il più possibile somigliante all’originale per non alterare la linea del mezzo
  • Essere abbondantemente nervato e irrobustito per incassare gli uri tipici del fuoristrada
  • Essere il meno sporgente possibile per non limitare l’angolo di attacco del veicolo e al contempo protettivo per la scocca del mezzo
  • Incassare il più possibile in verricello in modo da renderne meno vistosa possibile la presenza.

 

 

Fase 4

Dopo la verifica dimensionale di procede ad un trattamento anticorrosivo e atigraffio della staffa e alla verniciatura nel colore disegerato.

 

 

Fase 5

Si procede al montaggio del verricello, sulla vettura, si preparano i cablaggi elettrici e si posiziona la scatola dei solenoidi che può essere montata a vista o nascosta a seconda delle preferenze.

 

 

Fase 6

Si procede al montaggio della mascherina

 

 

Fase 7

Si procede al montaggio del paraurti e della rulliera opportunamente trattati contro la corrosione e i graffi.

 

 

 

Contattaci